EXPO: PENATI, MANCANO 8 MILIARDI PER INFRASTRUTTURE

(AGI) - Milano, 31 lug. - Il presidente della provincia di Milano, Filippo Penati, lancia l’allarme finanziamenti in vista dell’Esposizione Universale del 2015: secondo Penati, infatti, “da un calcolo piu’ approfondito risultano mancanti 8 miliardi di euro”. “Di questi 8 miliardi di euro - ha spiegato - due e mezzo sono le risorse ancora da reperire per realizzare le 17 infrastrutture stradali e ferroviarie collegate all’Expo 2015, come dichiarato ieri anche dal ministro Altero Matteoli. I restanti 5 miliardi e mezzo circa riguardano opere inserite nel Dpef 2009-2011 i cui lavori, per stessa ammissione del ministro che le ha presentate in commissione Trasporti del Senato il 9 luglio di quest’anno, devono partire entro il 2013″. Si tratterebbe, in particolare, della linea dell’Alta Velocita’/Alta Capacita’ Treviglio-Brescia e Brescia-Verona, del prolungamento da Cologno Nord a Vimercate della metropolitana M2 di Milano e della tratta San Donato-Paullo della metropolitana M3.

“Poiche’ queste infrastrutture sono fondamentali per l’Expo 2015 - ha proseguito Penati - risulta chiaro che mancano ancora quasi 8 miliardi di euro per coprire i costi e realizzare le opere. Ad oggi quindi il Governo ha finanziato solo il 52% delle infrastrutture”. (AGI)

Cli/Dan