REGIONE: BRUNO, OPPOSIZIONE ATTENTA SENZA ATTACCHI PERSONALI

(AGI) - Cagliari, 31 mar. - “Faremo un’opposizione attenta, esplicita e trasparente, con uno stile diverso dal centrodestra che si e’ basato, invece, su attacchi personali”. L’ha garantito il consigliere regionale e capogruppo del Pd Mario Bruno che, in Aula, nel suo intervento sulla discussione del programma di legislatura, ha anche denunciato “l’anomalia della comunicazione in campagna elettorale impostata sul mancato rispetto delle regole della democrazia”.

L’esponente della minoranza, che in piu’ passaggi ha difeso l’operato della precedente Giunta Soru, ha precisato che il Partito democratico “avra’ come bussola il programma presentato alle elezioni”. Bruno ha poi invitato l’esecutivo Cappellacci “ad agire con coerenza” soprattutto nei rapporti con lo Stato.

“Mi chiedo che tipo di rapporto, se solo dialettico o di reciprocita’, voglia instaurare con il governo, purche’ non sia di subalternita’”, ha precisato Bruno, ricordando che, nei primi giorni di presidenza della Regione, sono “gia’ state disattese le rivendicazioni sia per la riduzione delle servitu’ militari, come nel caso della base di Santo Stefano, sia per lo stralcio dei fondi da destinare alla realizzazione della nuova strada Sassari-Olbia”.

L’esponente del Pd ha criticato, inoltre, la scarsa attenzione nel programma di legislatura per le politiche sociali e per quelle dei trasporti “di cui”, ha puntualizzato Bruno, “non sono indicate nemmeno le linee guida”. Riguardo, invece, la soluzione della vertenza dell’ Eurallumina, il consigliere regionale ha chiesto “determinazione alla Giunta per attivare al piu’ presto un tavolo nazionale sulla chimica, che vada ben oltre l’accordo tampone siglato ieri tra Ineos e l’ imprenditore veneto Fiorenzo Sartor”.

I lavori sono stati sospesi e riprenderanno domani alle 10 con l’intervento dei capigruppo e dell’ex presidente Renato Soru. La replica di Cappellacci e’ attesa per il pomeriggio. (AGI)

Cli/Rob